Una raccolta di opere più "Intimistiche”. Da qui il termine IntimARTE: arte astratta interiore. Opere che stridono, che cercano respiro esterno, conflitti che affiorano. I quadri diventano ballate lente, dai toni avvolte cupi, che scavano nell’animo. Le opere accompagnano il visitatore a conoscere un lato dell’artista, più ombroso, più intimistico, avvolte nascosto anche a se stesso. Una presa di coscienza personale in un proprio mondo interno inesplorato. Si fanno i conti con le pressioni della vita, le cadute, le risalite, le rivinciti, l’incontro con il baratro. Sofferenze, addii dolorosi e rinascite salvifiche. Movimenti lenti, vuoti esistenziali, e voli di speranza. Uno sguardo "difficile" all'interno delle proprie emozioni più nascoste e dimenticate, fino ad arrivare all'amore centrale.